mercoledì 26 agosto 2009

Tre macarons per tre amici…..

Macarons d'Amuses Bouche blog
Forse tre macarons, per loro, non sarebbero bastati….sono tutti e tre assolutamente golosi.
Specialmente lui, quello che cerca di curarsi della mia testa, intesa nel senso di acconciatura, of course…Le altre due…capperi! non avrebbero certo rinunciato a gustarseli…Una, la ingegniera supersportiva dalla risata argentina che mi allarga il cuore, avrebbe corso un po’ piu’ la mattina e l’altra , la superfortissima partenopea, piu’ solare del sole, non ha nulla da temere con quella incredibile dieta a pacchetti…..
Ah, sono certa avrebbero gradito il pensiero. Specialmente, oggi. Non li sentivo da tempo e stranamente, nel giro di poche ore, ho risentito la voce di tutti e tre. E devo dire che la cosa fa bene al cuore, al mio naturalmente.
Promesso, promesso, promesso. Non saranno tre solitari dolcetti ad accompagnarmi…ma….beh! un po’ di sorpresa me la posso tenere o no?


Les macarons de mes amis
Per i macarons


120 g di farina di mandorle
220 g di zucchero al velo
120 g di albumi vecchi di almeno un giorno
30 g di zucchero semolato


Passare velocemente al mixer la farina di mandorle con lo zucchero al velo. Setacciare benissimo la polvere cosi ottenuta.
Montare gli albumi , eventualmente aggiungere un po' di succo di limone oppure di sale, a metà lavorazione aggiungere un cucchiaio di zucchero e poi pian piano la restante parte fino ad ottenere una montatura soda e lucida.
Aggiungere pian piano le polveri nei bianchi e rimescolare con una spatola dall'alto verso il basso raccogliendo anche il composto dalle pareti.L'impasto deve risultare liscio, brillante e formare un nastro ricadendo sulla massa.
Con un beccuccio liscio da 8 deporre i macarons su una placca rivestita di carta forno.
Far asciugare per non meno di un'ora.
Adagiate la placca sopra altre due identiche e infornate a 160°C per 12- 13 minuti ruotando le placche a metà cottura.
Sfornate i macarons, spruzzate dell'acqua al di sotto del foglio e quindi staccate i dolcetti.

Per la crema ganache

250 g di panna liquida fresca
200 g di cioccolato fondente al 70%
Sale di Cervia qb

Far fondere il cioccolato fondente. Portare a bollore la panna e versarla in piu’ riprese sul cioccolato. Aggiungere alcuni pizzichi di sale di Cervia e mescolare dal centro verso la periferia della ciotola per ottenere un’emulsione liscia e brillante.
Far rassodare la crema e poi usarla per farcire i dolcetti.
SHARE:

9 commenti

  1. complimenti per questi bellissmi macarons...io non li ho mai provati ma visti i tuoi ci proverò...ciao katia

    RispondiElimina
  2. che bontà ho visto parecchie ricette riguardanti queste golosità e più le vedo e più penso di provarci..!qui da me inoltre in pasticceria si trovano le paste fatte con i macarons..non so se li conosci le chiamano sospiri e sono squisite!baci..

    RispondiElimina
  3. questo sfondo bianco mi piace un sacco...e sai una cosa?in provenza i macarons veri non sono riuscita ad assaggairli mananggia!:(

    RispondiElimina
  4. wow ma devono essere super buoni!! complimenti!

    RispondiElimina
  5. Sono buoni...la mia bilancia..augh! l'ha confermato..Ma sapete una cosa? Non avrei potuto rinunciarci..

    RispondiElimina
  6. ma fammi capire, i macaroons sono tipo dei brutti ma buoni alle mandorle?
    ne vedo un sacco in giro per il web, dai colori più disparati poi

    RispondiElimina
  7. No, no. Sono particolari. Determinante la conservazione per 48 h prima di assaggiarli...sono speciali!

    RispondiElimina
  8. sembrano deliziosi!!! sei davvero bravissima
    Un bacio
    fra

    RispondiElimina
  9. Wow bello il tuo nuovo "vestito" ottimi come al solito i tuoi dolcini Bravissima preto elisa80

    RispondiElimina

Ti ricordo che se commenti con un account registrato ACCONSENTI a pubblicare il link al tuo profilo tra i commenti. Prima di commentare consulta la PRIVACY POLICY per ulteriori informazioni.

Printfriendly

Template by pipdig | Customized by Sara Bardelli