domenica 9 novembre 2008

Quando il cioccolato si sposa allo zabaione.....

Sono cose da pazzi. Quando ho aperto il libro di Luca Montersino-Tiramisù e Chantilly e sono inciampata in questo dessert non ho fatto altro che pensare che l'avrei fatto. Già il nome: Golosotti di zabaione. Ma come si fa a resistere? Infatti, non si fa. Si cede alla tentazione e non ci si pensa piu'. L'occasione la si inventa, ma non c'e' bisogno di aspettare molto. Basta che mia sorella dica che ha un tot di amici a cena e.....il cuore della sorella grande non resiste.

Nascono cosi i golosotti e già qualcuno sussurra che l'abbinamento zabaione-cioccolato fondente fosse incredibilmente esplosivo.
Si, lo confermo. Lo era.



Golosotti allo zabaione
(da Tiramisù e Chantilly di L.Montersino)



Per la salsa al cioccolato

250 g di tuorli
115 g di zucchero semolato
625 g di latte intero
5 g di colla di pesce
350 g di cioccolato al 70%

Far prendere il bollore al latte, quindi incorporarvi il tuorli montati con lo zucchero mescolando sempre fino a raggiungere la temperatura di 82°C-85°C. Togliere dal fuoco, aggiungere la gelatina prima idratata e tamponata, quindi il cioccolato fondente fuso. Omogeneizzare con un mixer ad immersione.
Per la crema chantilly allo zabaione

250 g di crema zabaione
250 g di panna fresca semimontata
Per la crema zabaione

75 g di zucchero
54 g di tuorli
15 g di farina
85 g di Marsala
20 g di Moscato

Montare i tuorli con lo zucchero, aggiungere la farina e i due vini prima ben scaldati. Far cuocere fino al primo bollore e quindi raffreddare subito. Quando la crema è ben fredda, aggiungere la panna semimontata mescolando delicatamente.
Altre preparazioni
ritagli di pan di spagna
vino Marsala
decorazioni di cioccolato
glassa neutra a freddo
Preparazione
Prendere dei bicchierini piccoli quadrati e foderare il fondo con un dischetto di pan di spagna. Inumidire con un cucchiaino di Marsala. Versare un cucchiaio di salsa al cioccolato e quindi la chantilly allo zabaione cercando di salire sulle pareti in modo irregolare. Continuare gli strati e ultimare con la salsa al cioccolato. Porre in freezer finchè la salsa è ben fredda . Velare la superficie con un po’ di glassa neutra per lucidare e decorare con una variazione di cioccolato fondente.
SHARE:

15 commenti

  1. mah nooo,come si fa ....ogni volta dico che è l'ultimo dolce che faccio ...ma così è una tentazione continua ..diventerò obesa! ...Sei troppo FANTASTICA!!!

    RispondiElimina
  2. Montersino è un grande della pasticceria e questa ricetta mi sembra supergolosa!Grazie PInella!!

    RispondiElimina
  3. Ti ho pensata mentre li facevo, Eli! A mio avviso fanno per te...

    RispondiElimina
  4. Volete partecipare ad un concorso con una buona azione ?
    http://cookinginrome.blogspot.com/2008/10/100-good-deed-prize-il-premio-della.html
    Grazie

    RispondiElimina
  5. ma che bicchierini curiosi!
    come contenitori e come contenuto ;)
    ciao,
    wenny

    RispondiElimina
  6. "Quando il cioccolato si sposa allo zabaione...." non può che essere un matrimonio da fuochi d'artificio..... a mio avviso!!!!
    ;)

    RispondiElimina
  7. guardare le tue ricette è un'attentato alla vita.

    Complimenti

    Anna

    RispondiElimina
  8. Sono capitata nel tuo blog...purtroppo! Nel giro di un istante sono stata assalita da una voglia pazza di dolci. Ma come fate a preparare capolavori simili e non "obesizzarvi"?
    Anch'io, come te, adoro il mare e specialmente la Sardegna, pur essendo pugliese.

    RispondiElimina
  9. P.S: ho letto il tuo profilo per vedere se sei sarda e, ti assicuro che i tuoi dolci non volano tanto alto, bensì ad altezza di pancia!

    RispondiElimina
  10. Cara Pinella, penso che dovresti dare un'occhiata a questo link http://entraincucina.wordpress.com/2008/11/10/golosotti-allo-zabaione/

    Ti hanno copiato il post senza pudore ;(

    RispondiElimina
  11. Grazie Maricler. Ho già risposto. Poteva chiedermelo. Le avrei detto certamente di si. Ma cosi.....

    RispondiElimina
  12. Che bello il tuo blog!
    L'avevo scoperto tempo fa e adesso l'ho ritrovato :)!
    Bravissima: le tue ricette sono semplicemente fantastiche, per non parlare poi delle presentazioni!!

    Amo cucinare anche se mi sono appassionata da poco e adoro fare i dolci! Ti seguirò sicuramente :)!

    A presto!

    RispondiElimina
  13. Cara Pinella
    fantastica ricetta!!!!! assolutamente da provare a fare. Mi sorge solo un dubbio: ma quanti bicchierini si riempiono????
    Complimenti ancora per il tuo blog tutto da gustare!!!!

    RispondiElimina
  14. con le quantità indicate, quante porzioni vengono all'incirca ? grazie mille.. vorrei provare subito questa ricetta! ottima!

    RispondiElimina
  15. Ciao, ti faccio tantissimi complimenti: visito il tuo blog davvero TUTTI I GIORNI!! E poi sei biologa come mia mamma! ^_^
    Vorrei stupire i miei ospiti alla vigilia, e anche a me farebbe piacere sapere quanti bicchierini hai ottenuto con quelle dosi.
    Grazie!

    Erica

    RispondiElimina

Ti ricordo che se commenti con un account registrato ACCONSENTI a pubblicare il link al tuo profilo tra i commenti. Prima di commentare consulta la PRIVACY POLICY per ulteriori informazioni.

Printfriendly

Template by pipdig | Customized by Sara Bardelli