domenica 1 febbraio 2015

La Pasticceria come fosse un sogno


Pronta!

Sono pronta...o almeno, lo sono solo parzialmente.
La valigia è li, in attesa. I quaderni e le penne , in ordine, nella cartellina. Le nuove scarpe bianche infilate in una busta di raso bianco....le scarpe per il Corso in Cast Alimenti, intendo..
Pronta e stirata anche la giacca.

Io, forse ,non sono pronta.
So già che saro' precisa e silenziosa. Attenta e puntigliosa negli appunti. So già che non mi perdero' una virgola, un commento, un'espressione del viso e degli occhi. Che seguiro' avidamente il movimento delle mani. Gli schemi e i particolari.

Ma, forse, io non sono pronta.
Ho accarezzato per anni l'idea di partecipare ad un corso con il maestro Iginio Massari. L'ho fatta crescere lungo giorni, mesi, anni nutrendola e ingrandendola.
E adesso è li. Ad aspettare che io esca di casa e ritorni con una valigia piena di tesori. E di magie.

E io, forse, non sono pronta.
Poi, penso, che sia sempre cosi. Quando sogni qualcosa cosi tanto a lungo che poi, quando la vedi dispiegarsi e realizzarsi, non ti sembra vero. Non credi che sia possibile che veramente stia accadendo.

Magari, lo saro', pronta intendo, solo domani. Quando apriro' il mio quaderno a quadretti e con la penna più bella che ho...scrivero'..

I dolci di Iginio Massari
Cast Alimenti, Lunedi 02 febbraio, h.9.00.....

Pasta sfoglia




Stavolta, nessuna ricetta.
Ma solo perché ho pensato che forse durante il corso il Maestro Massari parlerà anche di sfoglia e non vedo l'ora di completare ciò che ho letto sui suoi libri, le mie prove in solitudine, le cose che ho visto .
Ho pensato che magari a fine settimana potrò avere nozioni in più ed essere più precisa nel descrivere le fasi di preparazione di questa sfoglia che ho fatto alcune settimane or sono.



Questa, invece, è la pasta sfoglia che ho preparato e cotto con quella che i francesi chiamano la machine à panini che poi non è altro che la piastra per i toast....


Poi tagliata in trasversale e farcita con la crema. Un'altra consistenza, un'altra friabilità. Ma buona ugualmente...

A presto, allora!

Stampa la ricetta
SHARE:

12 commenti

  1. Pinella, buon viaggio. E non intenso solo quello dei km, lo sai. Aspetterò il racconto con trepidazione!

    RispondiElimina
  2. Un sogno che si avvera è sempre una cosa bellissima, e lascia spazio a un'altro sogno in attesa. Buon corso, sarà sicuramente meglio di quanto ti aspetti. Buon ritorno a casa con i piedi a dieci cm. dal suolo. Sopratutto buon divertimento imparando, sempre imparando; credo sia questa l'anima della vita. Ciao Stefania

    RispondiElimina
  3. immagino sarà una meravigliosa esperienza...e ti riesco ad immaginare con il quaderno davanti, a scrivere appunti dettagliati...
    sarà che io ho scritto pagine fitte anche ad un semplice mini-corso tenuto in un oratorio di paese!!! :-)
    aspetto tutte le tue nuove scoperte allora...
    e sorrido ora davanti alle tue sfoglie "à panini" e tagliate trasversalamente:proprio oggi, anche se ho cotto normalmente in forno, ho copiato da Michalak l'idea di dividere a metà lo spessore della sfoglia. Ho fatto dei "panini" di sfoglia al cacao, bavarese al caffè, nocciole pralinate!!!
    :-)
    ciao Pinella, buon viaggio!!!

    RispondiElimina
  4. Buon corso, allora! A presto, con un bagaglio di esperienza in più!

    RispondiElimina
  5. Ahimè, un virus influenzale mi ha messo ko....Ma non manchero' di aggiornarvi su cio' che ho imparato al corso con il Maestro Massari...

    RispondiElimina
  6. Ho scoperto il tuo blog ieri e me ne sono innamorata non ti lascerò mai piùùùù!!! in bocca al lupo per l'esperienza con Massari io avrei voluto partecipare al corso che farà a marzo ma ho due bimbi piccoli e da Roma stare a Brescia di lunedì mattina è per me impossibile, poi non sono ai tuoi livelli ho iniziato da poco ad appassionarmi a lavorazioni un po più elaborate e mi sarei sentita davvero piccola piccola...

    RispondiElimina
  7. che meraviglia! Come ti capisco, a me nella vita è capitato due volte di realizzare sogni importanti: la concretizzazione del primo è avvenuta per caso e all'improvviso, la seconda è stata frutto di un lungo lavoro durato oltre 25 anni ... e soprattutto nel secondo caso non sono ancora pronta ... ma io so che tu invece sei prontissima a perfezionare le tue magie, sei bravissima! Un bacione Helga

    RispondiElimina
  8. Le sue ricette sono fantastiche,ma il blog non si può vedere,è orrendo. Io non ci entrerò mai più, e sono sicura che come me ci saranno in tante. Peccato

    RispondiElimina
  9. Le ricette sono molto belle,ma il blog è orrendo. Non ci entrerò mai più, e sono sicura che come me ci sono anche altre persone. Investite un po nel vostro lavoro,è un po come lo stilista che va in giro come un barbone. Non si può vedere il tuo blog

    RispondiElimina

Ti ricordo che se commenti con un account registrato ACCONSENTI a pubblicare il link al tuo profilo tra i commenti. Prima di commentare consulta la PRIVACY POLICY per ulteriori informazioni.

Printfriendly

Template by pipdig | Customized by Sara Bardelli